simbolo cristianesimo simbolo cristianesimo
Cristianesimo

Religione a carattere universalistico fondata sull'insegnamento di Gesù Cristo trasmesso attraverso la letteratura neo-testamentaria. È tra le maggiori religioni, con circa 2, 2 miliardi di fedeli in tutto il mondo. Le maggiori confessioni del cristianesimo sono:
La Chiesa Cattolica Romana nel Simbolo apostolico, cioÈ il Credo, si professa "una, santa, cattolica e apostolica". È governata dal Papa, in qualità di vescovo di Roma, successore di Pietro, e dai vescovi in comunione con lui. www.vatican.va
Ortodossia. Una comunione di Chiese cristiane autocefale, erede della cristianità dell'Impero Bizantino, che riconosce un primato d'onore al Patriarca Ecumenico di Costantinopoli (Istanbul). In Italia ci sono tre grandi gruppi affiliati a diversi Patriarcati: La sacra Diocesi ortodossa d'Italia, La Diocesi rumena d'Italia, la comunità legata al Patriarcato di Mosca.
Protestantesimo. Il termine comprende le Chiese che dichiarano un rapporto diretto con la riforma protestante del XVI secolo, sia nella sua espressione luterana che in quella calvinista e, sia pure con una propria fisionomia, anglicana. In Italia questa famiglia confessionale È rappresentata dalla Chiesa Valdese (Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi), dall'Unione cristiana evangelica battista d'Italia, dalla Chiesa Evangelica Luterana. Inoltre sono presenti anche Chiese Avventiste e l' Esercito della Salvezza.
Il Movimento Valdese (oggi Chiesa Evangelica Valdese), nasce verso il 1175 in Francia, per opera di un mercante di Lione, Valdés,che decide di lasciare la propria ricchezza ai poveri e vivere in povertà, predicando l'Evangelo al popolo. Nel 1532 verrà sottoscritta l'adesione alla Riforma protestante.
L'Anglicanesimo ebbe origine nel XVI secolo con la separazione della Chiesa Anglicana dalla Chiesa Cattolica durante il regno di Enrico VIII. La Chiesa Anglicana ha giocato un ruolo propulsivo nel movimento ecumenico e nel dialogo interreligioso, comune ormai a tutta la cristianità

MAI PIÙ!

Roma Capitale con il supporto di Religions for Peace Italia ODV ha avviato un'indagine conoscitiva sulla percezione odierna relativa al rastrellamento degli Ebrei del 16 ottobre 1943 e sull'importanza del "Viaggio della Memoria.
Vi invitiamo a partecipare al questionario cliccando su

Compila il questionario

Strage di persone che pregano in moschea a Quebec City

Gennaio 30th, 2017 by

 

Sei persone sono state uccise e altre otto sono rimaste ferite in una moschea di Quebec City, investite da colpi d’arma da fuoco mentre erano riunite per la preghiera della sera.

Il premier canadese Justin Trudeau ha rivolto un sentito messaggio alla comunità musulmana del Quebec. “Il crimine orribile della scorsa notte è stato un atto di terrorismo commesso contro il Canada e tutti i canadesi: 36 milioni di cuori battono con i vostri. Piangeremo con voi, vi difenderemo, vi ameremo, e resteremo al vostro fianco”.

Anche il presidente dello Stato canadese, Philippe Couillard, ci ha tenuto a ribadire ai musulmani “Siete i benvenuti”.

Mentre esprimiamo la nostra profonda vicinanza alle persone che hanno perso i loro cari in questo attentato ed a tutto il popolo canadese, eleviamo la nostra preghiera per le vittime innocenti e per quanti sono rimasti feriti nell’attacco.

Esortiamo i grandi leaders mondiali, i responsabili delle istituzioni, delle comunità religiose, delle associazioni civili, dei media, nonché i comuni cittadini, in particolare gli utilizzatori dei “social”, a riflettere adeguatamente sulle gravi conseguenze dell’uso di parole segnate da disprezzo, intolleranza ed odio: possono arrivare a trasformarsi, indipendentemente dalle intenzioni, in incitazioni ad uccidere, soprattutto quando sono recepite da soggetti fragili e spaventati, fino all’ossessione, dai cambiamenti e dalle situazioni sfavorevoli.