AFGHANISTAN: IN FORTE CRISI DIRITTI UMANI E COESISTENZA PACIFICA

Leggiamo nel Documento sulla FRATELLANZA UMANA per la pace mondiale e la convivenza comune, sottoscritto nel Febbraio 2019 da Papa Francesco, Vescovo di Roma, ed il Grande Imam di Al-Azhar, Ahmad Al-Tayyeb:

La storia afferma che l’estremismo religioso e nazionale e l’intolleranza hanno prodotto nel mondo, sia in Occidente sia in Oriente, ciò che potrebbe essere chiamato i segnali di una «terza guerra mondiale a pezzi», segnali che, in varie parti del mondo e in diverse condizioni tragiche, hanno iniziato a mostrare il loro volto crudele … “. 

Ciò che sta avvenendo attualmente  in Afghanistan fa pensare proprio a questo volto duro dell’estremismo religioso e nazionale, non tanto diverso dall’estremismo ideologico che nel ‘900 ha dato vita a terribili dittature sfociate poi nella seconda guerra mondiale.

Facciamo appello ai leaders delle istituzioni internazionali a fare tutto il possibile per favorire un’inversione di tendenza affinché il popolo afghano possa veder rispettata la dignità umana dei suoi cittadini.

Facciamo appello alle persone di fede di pregare affinché siano alleviate le sofferenze di questo popolo e di operare insieme a tutte le persone che hanno a cuore i diritti umani per l’ accoglienza dei profughi e la promozione della solidarietà nei loro confronti.

Facciamo appello in particolare ai leaders religiosi per un intervento attivo mirante ad arginare l’abuso settario della religione per dinamiche di potere.