SOLIDARIETÀ CON I CITTADINI DI NEW YORK COLPITI DAL TERRORISMO JIHADISTA

SOLIDARIETÀ CON I CITTADINI DI NEW YORK E CON IL POPOLO DEGLI STATI UNITI COLPITI DAL TERRORISMO JIHADISTA !

Con la stessa metodica di investire a tradimento  persone innocenti già usata in Israele ed in Europa, il terrorismo alimentato dall’estremismo religioso colpisce New York .

Quale profanazione associare il nome di D. all’esecuzione di stragi …

Preghiamo per le vittime, i loro familiari ed i loro amici.

Speriamo che le nostre invocazioni attraverso la preghiera possano avviare la “guarigione” della mente e del cuore di chi semina morte e terrore, di quanti istigano all’odio ed alla vendetta in nome della religione e di quanti, più o meno apertamente, gioiscono di queste stragi.

Vogliamo anche confermare la nostra amicizia, il nostro sostegno e la nostra collaborazione a quanti nel mondo musulmano sono in prima linea nell’impegno delicato di proteggere l’Islam da interpretazioni ideologiche, antagoniste e fondamentaliste, che purtroppo non sono mancate e non mancano anche in altre tradizioni religiose e che inducono alla chiusura ed all’apologia della violenza.

Ad Assisi rinnovato l’impegno a dedicare il 27 del mese alla preghiera ed alla meditazione per la Pace

          

 

Accolti fraternamente in Assisi dall’Arcivescovo , Mons. Domenico Sorrentino, dai francescani e dalle altre comunità religiose, amiche ed amici cristiani, ebrei, musulmani, induisti, buddhisti, bahà’ì, taoisti ed altre persone di buona volontà abbiamo pregato, riflettuto e reso grazie con la musica e con la danza nell’anniversario del benedetto giorno di preghiera interreligiosa per la pace del 27 Ottobre 1986, allorché leaders di tutte le religioni, convocati nella città di Francesco da Giovanni Paolo II, ebbero la responsabilità ed il coraggio di voltare pagina rispetto ad un passato di competizione sprezzante ed esclusiva tra le religioni, per imboccare la strada impegnativa, ma irrinunciabile, del riconoscimento reciproco e della collaborazione per la pace, il primo tra i beni comuni, nella quale soltanto può fiorire la vita in tutte le sue meravigliose forme.
CONTINUEREMO A DEDICARE IL 27 DI OGNI MESE ALLA PREGHIERA ED ALLA MEDITAZIONE PER LA PACE SECONDO LO SPIRITO DI ASSISI.

 

“La dichiarazione di Roma” approvata dal Congresso Mondiale “Child Dignity in the Digital World”

La mattina del 6 ottobre il Congresso mondiale “Child Dignity in the Digital World” ha chiuso i suoi lavori, che si erano svolti presso l’università Gregoriana in Roma, con un momento altamente simbolico, allorché  i protagonisti del congresso hanno presentato la Dichiarazione di Roma, documento programmatico risultato dei quattro giorni di lavoro, a Sua Santità Papa Francesco. Continue reading