Grande successo della Rome Half Marathon VIA PACIS alla sua seconda edizione

       

Migliaia di corridori hanno partecipato nella mattinata di domenica 23 Settembre alla Rome Half Marathon VIA PACIS. Atleti di tutte le età hanno corso per le vie della città,  offrendo  con la propria performance sportiva una testimonianza di pace. Con loro anche tante famiglie che hanno partecipato alla non competitiva di 5 chilometri, la Run For Peace. Il percorso toccava simbolicamente i luoghi di culto delle principali tradizioni religiose. 

L’evento, che è alla sua seconda edizione, è promosso da Roma Capitale e dal Pontificio Consiglio della Cultura, Dicastero della Santa Sede, e organizzato dalla FIDAL – Federazione Italiana di Atletica Leggera – , con il patrocinio e la collaborazione del MIBAC e il patrocinio del CONI, CIP, Comunità Europea, MIUR, Regione Lazio, ICS, CESV, CSI e della Nelson Mandela Foundation che, ha inserito la VIA PACIS tra gli eventi internazionali commemorativi del centenario della nascita di Nelson Mandela.

Alla partenza erano presenti la Sindaca di Roma Virginia Raggi, il sottosegretario del Pontificio Consiglio della Cultura Mons. Melchor Sanchez de Toca, il Presidente Fidal Alfio Giomi, il presidente dell’EAA Svein Arne Hansen, l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini Daniele Frongia, la vice presidente del Coni Alessandra Sensini (che poi ha corso la non competitiva di 5 chilometri), il rappresentante dell’ufficio di Presidenza della Regione Lazio Roberto Tavani, l’ambasciatore del Sudafrica Shirish M. Sonie e quello del Kuwait Sheikh Ali Khaled Al Sabah, i rappresentanti della Comunità Europea e i rappresentanti delle diverse comunità religiose coinvolte nell’evento; sette dei rappresentanti religiosi hanno letto ciascuno un messaggio sui valori etici un riversali applicati allo Sport:  Mons. Paolo Selvadagi, Vescovo Ausiliare Diocesi di Roma, Rev Tim Macquiban, Rettore della Chiesa Metodista di Ponte S.Angelo, Alessandro Benedetti della Comunità Baha’i di Roma, Padre Vladimir Laiba del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli, Svamini Shuddhananda Ghiri dell’Unione Induista Italiana, Imam Salah Ramadan del Centro islamico Culturale d’Italia, Giorgio Raspa, Presidente dell’Unione Buddhista Italiana.

Agli Atleti è stata consegnata dagli organizzatori una copia dell’ edizione speciale per la VIA PACIS del  Calendario multireligioso 2019 di Religions for  Peace,  che quest’anno ha per titolo “PER LA DIGNITÀ DELLE DIFFERENZE” .