Ad Assisi rinnovato l’impegno a dedicare il 27 del mese alla preghiera ed alla meditazione per la Pace

          

 

Accolti fraternamente in Assisi dall’Arcivescovo , Mons. Domenico Sorrentino, dai francescani e dalle altre comunità religiose, amiche ed amici cristiani, ebrei, musulmani, induisti, buddhisti, bahà’ì, taoisti ed altre persone di buona volontà abbiamo pregato, riflettuto e reso grazie con la musica e con la danza nell’anniversario del benedetto giorno di preghiera interreligiosa per la pace del 27 Ottobre 1986, allorché leaders di tutte le religioni, convocati nella città di Francesco da Giovanni Paolo II, ebbero la responsabilità ed il coraggio di voltare pagina rispetto ad un passato di competizione sprezzante ed esclusiva tra le religioni, per imboccare la strada impegnativa, ma irrinunciabile, del riconoscimento reciproco e della collaborazione per la pace, il primo tra i beni comuni, nella quale soltanto può fiorire la vita in tutte le sue meravigliose forme.
CONTINUEREMO A DEDICARE IL 27 DI OGNI MESE ALLA PREGHIERA ED ALLA MEDITAZIONE PER LA PACE SECONDO LO SPIRITO DI ASSISI.