Nelson Rolihlahla Mandela

L’Associazione Internazionale per la Coscienza di Krishna si unisce al mondo in lutto per rendere omaggio a colui che meglio ha rappresentato i diritti umani neilla storia recente, il Presidente Nelson Rolihlahla Mandela. In questa triste circostanza porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia Mandela e all’intera nazione del Sudafrica.

Nel 1990, all’età di 72 anni, al suo rilascio dopo 27 anni di reclusione per reati politici contro il governo dell’apartheid, avvicinò i suoi oppressori e si adoperò per una trasformazione pacifica, traghettando verso la democrazia un paese in cui la minoranza era oppressa dalla paura di ciò che il futuro potesse riservare. Grazie al perdono dimostrato da Mandela e alla gentilezza che ha elargito, gli affiliati dell’African National Congress, di cui era il leader, hanno ascoltato il suo richiamo affinché in Sudafrica prevalessero la pace e la riconciliazione. Dalla miseria delle township – i ghetti riservati alla gente di colore – ai campi sportivi, alle comunità religiose, al Parlamento, Madiba, come il Presidente Mandela veniva affettuosamente chiamato, esercitò la sua speciale influenza in tutto il Paese.

La ISKCON ha avuto l’onore di ricevere il Presidente Mandela nel 1992 nella propria sede di Chatsworth, Sudafrica e di discutere con lui gli insegnamenti dell’antico testo della Bhagavad-gita durante un pranzo organizzato in suo onore presso il ristorante Govinda, all’interno del complesso del tempio. Egli mostrò ammirazione per il messaggio contenuto nella Bhagavad-gita, che enfatizza l’uguaglianza tra tutti gli esseri viventi che, quali figli di Dio, hanno il diritto di partecipare dei Suoi doni senza distinzioni e di essere trattati con rispetto e dignità.

Dopo essere diventato il primo Presidente eletto democraticamente nella storia del Paese, Mandela fece di nuovo visita al tempio Hare Krishna e in questa sede tenne un discorso rivolto alla comunità induista, che conta 10.000 membri, e alla nazione intera. L’occasione era quella della celebrazione religiosa di Diwali, la Festa delle Luci, che corrisponde al Capodanno induista. Questa festa onora il ritorno del grande Sri Rama ad Ayodhya, la capitale del regno, dopo un esilio durato quattordici anni, dove fu incoronato Re. La comunità riconobbe significative similitudini tra le difficoltà affrontate da Rama e la sua conseguente vittoria finale con quelle del Presidente Mandela.

Mandela fu particolarmente attento nel rispettare la varietà delle diverse lingue, delle culture e delle tradizioni spirituali di quella che divenne famosa come la “nazione arcobaleno” mentre la nuova costituzione garantiva a tutti i Sudafricani diritto di espressione e di libertà religiosa. Questa ispirazione portò il progetto ISKCON “Cibo per la Vita” ad organizzare il Festival dei Bambini della Nazione Arcobaleno, con la partecipazione del Presidente Mandela quale ospite d’onore. L’evento si tenne nello stadio King’s Park Soccer, dove si riunirono 50.000 bambini con i loro insegnanti. Dopo il suo discorso di presentazione, Mandela si trattenne allo stadio per più di cinque ore, assistendo ai vari spettacoli tenuti dai piccoli partecipanti. Egli incoraggiò i giovani ad eccellere a scuola, a sfruttare i diritti che erano loro concessi e li esortò ad apprezzare quanto le generazioni venute prima di loro avessero combattuto per la libertà di cui oggi loro godevano. Il quotidiano Mercury citò una sua frase in cui diceva come questo fosse: “Il giorno più felice della mia vita!”.

Mandela è stato molto più di un paladino dei diritti umani, di un presidente di stato o il vincitore di un premio Nobel per la pace. Egli ha toccato la vita di ogni singolo Sudafricano, facendo sentire tutti seguiti e al sicuro; è stato di fatto il padre della nazione, nel vero senso del termine, con il suo impegno autentico per garantire al popolo un futuro migliore. Era leader, maestro ed esempio per tutto il mondo e rimarrà per sempre un simbolo di pace, di fede e di tolleranza.

I centri della ISKCON di Durban e del Sudafrica in questi giorni terranno delle funzioni speciali in onore del Presidente Nelson Mandela, che è stato nostro benefattore e amico. Possa Dio Supremo, Sri Krishna, benedire questa anima grande.

Parabhakti dasa (Mauro Bombieri) – ISKCON Communications Italy – Director e membro del Coordinamento Nazionale di RELIGIONS FOR PEACE/ItaliaMandela