RIDVAN: ogni anno, tra il 21 Aprile ed il 2 Maggio, la “Festa più grande” per le comunità Bahà’ì

foto ridvan

Nel 1863 Baha’u’llah, il fondatore della Fede baha’i, era in esilio a Baghdad quando ricevette l’ingiunzione da parte del governo ottomano, istigato dal governo persiano, di trasferirsi a Costantinopoli con tutti i Suoi congiunti. Si apriva una nuova pagina dell’esistenza terrena di Baha’u’llah e del Suo destino di Messaggero di Dio. Quando la popolazione di Baghdad apprese la notizia, rimase costernata.   Baha’u’llah era amato e rispettato da molte persone di tutti i ceti. Queste cercarono di darGli un ultimo saluto e si ammassarono attorno alla Sua dimora nel tentativo di entrarvi. La casa era di piccole dimensioni e non poteva contenere tanta gente. Perciò un amico e ammiratore di Baha’u’llah Gli offrì un giardino al di là del fiume Tigri, dove Egli avrebbe potuto piantare le tende assieme ai Suoi seguaci e congiunti e ricevere coloro che intendevano salutarLo. Era primavera, il 21 aprile quando Baha’ullah scese dall’imbarcazione e mise piede nel terreno che Gli era stato offerto;  le rose erano in fiore e profumavano l’aria risonante del canto di mille usignoli.  Quei giorni dal 21 aprile al 2 maggio in cui Baha’ullah rimase in quel luogo di sublime bellezza segnarono anche una primavera spirituale per l’umanità.

Sorgi e proclama all’intera creazione le novelle che Colui Che è il Misericordiosissimo ha diretto i Suoi passi verso il Ridvan ( Paradiso) e vi è entrato.

In quel luogo Baha’u’llah annunciò per la prima volta pubblicamente, sia pure ad un ristretto numero di seguaci, di essere “Colui Che Dio avrebbe manifestato”, val a dire il Promesso preannunciato dal Bab.

In quei giorni, nel giardino situato al di là del fiume, “le brezze del perdono furono diffuse sull’intera creazione” e “tutte le cose create furono immerse in un mare di purificazione”

I baha’i di tutto il mondo commemorano lo storico evento e considerano il Ridvan la più grande festività. E’ in questo periodo che le istituzioni locali e nazionali vengono elette annualmente, perché nascano sotto gli auspici di un tale rinnovamento spirituale.

Viaggio nella Cina in trasformazione con RELIGIONS FOR PEACE // 18-29 Agosto 2014

PROGR. LOCANDINA CINA RELIGIONS copia

Vi proponiamo questo viaggio in Cina, organizzato in collaborazione con l’associazione culturale STELLA ERRANTE, che ha un taglio molto speciale: all’intenso programma di visite a luoghi molto significativi della tradizione e dell’innovazione si aggiungeranno gli incontri con associazioni impegnate nel dialogo interreligioso ed interculturale, a partire dalla sezione cinese di RELIGIONS FOR PEACE, una cui delegazione ha fatto visita in Roma alla nostra sezione italiana nel maggio dello scorso anno.

 TERMINE ISCRIZIONI 25 GIUGNO            RICHIEDETE IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

 organizzazione tecnica  CIVATURS ROMA  Via dei Granatieri, 30    00143  ROMA

Tel 06 884050406 8840504   Fax 06 64220524   roma@civaturs.com    www.stellaerrante.it

 

 

 

 

 

Auguriamo una Felice Pasqua ad amiche ed amici di tutte le Chiese Cristiane

 

anastasis

Possano anche gli altri, credenti di altre tradizioni e non credenti, condividere il messaggio di speranza offerto da questa festa: una prospettiva di passaggio dalle oscurità dell’esistenza alla luce del bene condiviso, dalla schiavitù delle paure alla libertà dell’accoglienza reciproca, dall’orrore della morte all’attesa di orizzonti di continuità tra le braccia di un Mistero più Grande.